Piazza Marconi, 3 - 30030 Fossò (VE), tel. 0415172311 - fax 0415172310


dove mi trovo :   Eventi della vita  -  Cittadino  -  Lavorare  -  Cercare lavoro  -  Come scrivere il proprio curriculum

Come scrivere il proprio curriculum

Il curriculum vitae rappresenta il biglietto da visita importante per attirare l'attenzione dei selezionatori ed indurli a contattarvi per un colloquio.
A seconda dell'azienda a cui viene inviato, dall'impressione che volete fare e dalla posizione a cui vi candidate il curriculum può assumere versioni diverse.
In generale è meglio inviare un curriculum ben strutturato ad aziende di cui avete valutato attentamente le necessità.

Un curriculum deve:
  • creare una prima impressione favorevole;
  • essere corretto nella forma e completo dei contenuti;
  • essere conciso;
  • invitare ad un approfondimento con la convocazione ad un colloquio di selezione.

Nella stesura del proprio curriculum conviene:
  • evidenziare le informazioni veramente significative per la candidatura;
  • evidenziare le proprie capacità,
  • valorizzare le mansioni svolte,
  • dare continuità alle esperienze esposte;

Il curriculum non deve mai superare le 2 pagine; nel caso di ricerca del primo impiego è sufficiente una sola pagina.

Ogni curriculum deve essere lo specchio di chi lo scrive, e deve essere inviato al responsabile della selezione accompagnato da una lettera di presentazione (preferibilmente scritta al computer) che spieghi all’azienda il motivo della candidatura.


Una volta redatto il proprio curriculum e una volta scelta la tipologia dell’azienda a cui sottoporlo, è arrivato il momento di spedirlo.

Oltre ad utilizzare la solita cassetta postale, è oggi possibile inviarlo via e-mail.
Per non rimanere spiazzati da questa nuova opportunità tecnologica è il caso di affinare la propria strategia:
Invia il tuo curriculum via e-mail solo se la presenza dell’azienda in rete ti sembra "vera". Puoi valutare l’efficacia di un sito dalla sua frequenza di aggiornamento o dai reali servizi che eroga agli utenti. Nel dubbio non rinunciare ad usare le Poste italiane.
Considera che molti utenti della posta elettronica sono diffidenti nell’aprire file inviati in allegato da sconosciuti poiché potrebbero contenere virus. Molte aziende si limitano a leggere i testi contenuti nelle e-mail. Pertanto, non esagerare con le possibilità che ti consente la tecnologia: banner, foto a colori, animazioni, Java script, non è detto che siano graditi dai selezionatori che, peraltro, potrebbero anche avere software non idonei alla decodificazione delle più recenti amenità tecnologiche.

Attento, la posta elettronica spesso induce ad un rilassamento delle formalità in chi scrive (evita di dare del tu, di essere prolisso)
Indirizza con precisione la tua e-mail: spesso è ricevuta da persone non deputate all’analisi dei curricula ma che devono essere in grado di interpretarne l’oggetto per poi smistare il curriculum a chi di dovere.