Comunicato stampa di martedì 15 maggio 2018: "A Fossò un gruppo di cacciatori contribuirà alla soppressione delle nutrie nel territorio comunale"

Nel 2017 nel territorio di Fossò sono state catturate con le gabbie e soppresse ventitre nutrie, grazie alla collaborazione con il Servizio Caccia e Pesca Metropolitano.
Nell’aprile scorso, su richiesta del Comune, un gruppo di quattro cacciatori ha partecipato ad un corso formativo organizzato dalla Città Metropolitana di Venezia, Servizio Caccia e Pesca, per poter effettuare la cattura e soppressione di nutrie nella parte di territorio comunale non urbanizzato.
Il gruppo di volontari potrà operare previa comunicazione al Servizio Caccia e Pesca Metropolitano, collaborerà inoltre con il Comune per il posizionamento di trappole anche nei fossati che costeggiano le strade.
L’opera dei volontari darà un contributo importante all’opera già avviata per prevenire i danni che le nutrie possono causare agli argini dei fossati e del Fiume Brenta, oltre che alle colture. Siamo in presenza infatti di un roditore che predilige gli ambienti acquatici, che si riproduce molto velocemente e che per la riproduzione scava reticoli di gallerie sugli argini, con conseguente rischio idraulico.
Al fine di evitare per quanto possibile danni alle arginature e agli agricoltori, organizzando un servizio efficace di monitoraggio, cattura e soppressione delle nutrie, il Sindaco Federica Boscaro invita i cittadini a segnalare tempestivamente agli uffici comunali la presenza di nutrie sul territorio.