Una marcia in più nei servizi al cittadino

Il Comune di Fossò è subentrato in ANPR, l’Anagrafe unica della Popolazione Residente, e rientra nel 6% dei casi di eccellenza del Paese: solo 45 Comuni in tutto il Veneto, 512 (su 8000 comuni) a livello nazionale hanno effettuato questo passaggio.
Il subentro in ANPR è soltanto l’ultimo risultato in termini temporali, dopo il rilascio della carta d’identità elettronica e l’adesione all'iniziativa della Regione per consentire di esprimere la volontà della donazione organi attraverso la carta d'identità.
Un risultato d’eccellenza, ottenuto in collaborazione con Kibernetes, l’azienda che ha supportato il Comune in tutte le fasi del passaggio.

Il Comune di Fossò ha ingranato una marcia in più nei servizi offerti ai propri cittadini.
Da alcuni giorni è attivo ed operativo in ANPR, l’anagrafe nazionale unica degli ottomila comuni italiani, ottenendo questo risultato in tempi record. Il Comune è infatti il nono Comune della provincia di Venezia operativo su ANPR .
Un caso d’eccellenza quello del Comune di Fossò che, dando seguito alle indicazioni del Ministero dell’Interno e dell’Agid, è diventato operativo sulla piattaforma tra i primi 50 Comuni in Veneto.
Inoltre il comune di Fossò rilascia ormai dall’8 gennaio 2018 la Carta d’Identità Elettronica, l’ufficio Anagrafe ne ha già emesse più di 800.

“I benefici per i cittadini sono molteplici: con l’anagrafe unica a regime potranno recarsi in qualsiasi sportello per richiedere i propri documenti, con la sicurezza di dati sempre corretti ed aggiornati, il comune di Fossò ha voluto essere tra i primi, nonostante le difficoltà e la notevole mole di lavoro richiesto all’Ufficio demografico di cui sono orgogliosa” - dichiara la Sindaco Federica Boscaro - “Inoltre grazie a questo lavoro il nostro Comune beneficerà del contributo di 2.000 euro dal Ministero riservato ai Comuni che realizzano il subentro all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) entro il 31/12/2018.”