Emergenza Coronavirus - Sintesi delle musure valide per le province di Padova, Treviso, Città Metropolitana di Venezia (e per gli altri territori indicati all'art. 1) dal giorno 8 marzo 2020 al 3 aprile 2020 Dpcm 8 marzo 2020

a) LIMITAZIONI ALLA MOBILITA'
- Evitare ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori nominati ;
- Evitare ogni spostamento all ’interno degli stessi territori salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, o per motivi di salute.E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio;

b) MISURE SANITARIE
- ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratori a o febbre (maggiore di 37.5 ° ) è raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.
Divieto di mobilità per i soggetti sottoposti alla misura di quarantena o positivi al virus;

c) ATTIVITA' SPORTIVE
Sono sospesi:
- Eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati .
- Resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e delle sedute di allenamento degli atleti professionisti all'interno di impianti sportivi a porte chiuse o all’aperto senza presenza di pubblico con controllo del medico della società.

d) ATTIVITA' DI LAVORO PUBBLICO E PRIVATO:
Si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere la fruizione di periodi di congedo ordinario o di ferie.​

e) MANIFESTAZIONI: sono sospese tutte le manifestazioni organizzate e gli eventi in luogo pubblico e privato;

f) ATTIVITA' DIDATTICHE sono sospesi i servizi educativi per l ’ infanzia e le attività didattiche in presenza , nelle scuole di ogni ordine e grado;

g) LUOGHI DI CULTO:sono sospese le cerimonie civili e religiose comprese quelle funebri. I luoghi di culto sono aperti adottando misure tali da evitare assembramenti e mantenendo la dista nza tra le persone di almeno 1m;

h) MUSEI, BIBLIOTECHE CONCORSI PUBBLICI: sono chiusi i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura, sono sospese le procedure concorsuali pubbliche e private ad esclusione dei casi in cui sono effettuate con modalità telematica o nei casi di abilitazione della professione di medico chirurgo e del personale della protezione civile;

i) ATTIVITA' DI RISTORAZIONE: sono consentite le attività di ristorazione e di bar dalle ore 6.00 alle ore 18.00 mantenendo il rispetto delle persone alla distanza di sicurezza di almeno 1 m;

j) ATTIVITA' COMMERCIALI: Sono consentite le attività commerciali con modalità contingentate mantenendo la distanza di almeno 1 m tra le persone;

k) MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA - FARMACIE - GENERI ALIMENTARI : sono chiuse nelle giornate festive e prefestive nonché gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali.
Nei giorni feriali il gestore deve predisporre le condizioni per garantire il rispetto della distanza di sicurezza .
Restano aperte farmacie, parafarmacie, e punti vendita di generi alimentari mantenendo la distanza tra le persone;

l) PALESTRE: sono sospese le attività di:
- palestre
- centri sportivi
- piscine
- centri natatori
- centri benessere
- centri termali
- centri culturali
- centri sociali
- centri ricreativi

Ordinanza del Capo del Dipartimento di Protezione civile.

Chiarimenti in merito al Dpcm 8 marzo 2020