ACCADIMENTI DEL 25 APRILE SULL’ ARGINE DICHIARAZIONE DEL SINDACO

Il 25 aprile, nei nostri paesi, è sempre stata una festa da trascorrere sugli argini in compagnia, divertendosi spensieratamente.

Negli anni, invece, per diversi ragazzi è diventata sempre più una rincorsa all’eccesso, incuranti delle regole, senza alcun timore e alla ricerca dell’estremo.

Questi giovani hanno trasformato il 25 aprile in un incubo per i residenti e per tutte quelle persone che vorrebbero solo poter fare una bella scampagnata.
Gli ultimi avvenimenti sono l’emblema di questa deriva, le scene che stanno circolando via social denotano un atteggiamento di totale mancanza di rispetto per le regole, verso gli altri e verso se stessi, perché questi comportamenti oltre ad essere pericolosi per gli altri lo sono anche per la propria incolumità.

Come Amministrazione abbiamo messo in campo tutti gli strumenti a nostra disposizione, ora tocca alle istituzioni di grado superiore ad intervenire; per tal motivo ho scritto una lettera al Prefetto richiedendo l’intervento di più personale delle forze dell’ordine in previsione del primo maggio.

Si tratta di prevenire gravi incidenti che potrebbero verificarsi e di preservare l’ordine pubblico.

Il Sindaco