Carenza di disponibilità idrica nel territorio della Regione del Veneto

Nel territorio veneto è presente una condizione di deficit idrico generalizzato rispetto ai valori medi stagionali.

Con l'ORDINANZA n. 37 del 3 maggio 2022 del Presidente della Giunta Regionale viene dichiarato lo stato di crisi idrica nel territorio e individuate azioni regionali a tutela della salute pubblica.

Nell'ottica di sensibilizzazione per l’uso accorto della risorsa idrica, si dispone  di limitare al massimo l’utilizzo della risorsa idrica per:
- l’irrigazione e annaffiamento di orti, giardini e prati ornamentali;
- il lavaggio di aree cortilizie e piazzali;
- il lavaggio privato di veicoli a motore;
- il riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino;
- per tutti gli usi diversi da quelli alimentari domestico e per l’igiene personale;

fino al venir meno della criticità.